AR055 Porta in ferro battuto antica

Antica porta in ferro battuto del ‘700 di una cella di una prigione, fucinata, forgiata a caldo e battuta col martello sull’incudine di cui sono visibili i segni. Costituita interamente da aste di ferro pieno di sezione irregolare, rettangolari, quadrate e rotonde, chiodi, ribattini in ferro battuto e fascette. In basso presenta lo zoccolo in lamiera battuta a mano, come una porta o un portone. L’Effetto visivo ed al tatto è quello del ferro grezzo naturale semplice; nell’arredamento attuale sta prendendo sempre più piede il trend della finitura ad “effetto grezzo”, per  evidenziare e mettere in risalto sempre di più la materia con la quale è stato realizzato il prodotto e questo per conferire all’arredo un gusto più marcato, vitale, dove le imperfezioni vengono accettate e anzi sono segno di unicità ed esclusività del materiale. Bene questo oggetto presenta tutte queste caratteristiche insieme all’autenticamente antico. Immaginatela come porta della vostra cucina in contesto arredativo stile industriale o minimale o come porta della cantinola. Anche le zanche da murare sono quelle originali, enormi, rigorosamente autentiche, fucinate e battute a mano.

E la finitura Vittorio? A Vostra scelta, ma consiglierei opaca, assolutamente opaca, morbida e liscia al tatto, fissando tutte le mancanze e gli effetti chiaroscurali naturalmente presenti, oppure a cera d’api.