«

»

Ago 10

RESTAURO: LO STIPO ANTICO RIMESSO A POSTO

Tre pezzi di Legno vecchi? No…Uno Stipo Antico!

 

Tempo fa mi portarono alcuni pezzi di legno sporchi in bottega. Li ho guardati attentamente e, anche se erano sporchi e malmessi, ho subito intravisto che erano antichi, decisamente antichi.Percepivo che cosa fosse, oppure per meglio dire cosa era stato in origine,sentivo cos’era….Era uno Stipo a muro;cioè un contorno completo di antine che occultava una nicchia murale.L’Uso degli Stipi a muro era molto frequente anticamente;bastava realizzare una nicchia(ed era facile dati gli spessori dei muri antichi)che si chiudeva proprio con lo  Stipo che  era la chiusura di questa nicchia.Realizzati con molte fattezze,forme e finiture, gli stipi sono stati preceduti nel ‘ 400 da tende,poi vennero realizzati in legno e con molte essenze lignee;grandi o piccoli,comunque si possono considerare gli antesignani dei nostri attuali mobili.All’interno potevano contenere di tutto…armi,vestiti,armature,stivali,ma anche pane e cibi cotti o crudi, visto che il microclima all’interno di una nicchia murale essendo particolarmente fresco,preservava come un frigo anche gli alimenti.Molto spesso erano presenti anche nelle sagrestie e canoniche e molti sono proprio di derivazione sacra.Tornando al nostro stipo, capii subito che aveva un’anta apribile centrale e due ante fisse laterali,il simbolismo sacro(due o tre  Croci)caratterizzavano la provenienza.Cominciai a realizzare un’attenta pulitura rimuovendo lo sporco superficiale,ma preservando al massimo la patina originale.Riuscii nell’intento ed il decapaggio(la rimozione di sporco e verniciature pregresse) lo realizzai senza usare sostanze chimiche(per me grande conquista);un trattamento antitarlo con sostanze naturali ed atossiche preparo’ lo stipo per i successivi interventi.Poi iniziò il lavoro di rifacimento delle parti mancanti e rotte;nella fattispecie le cornicette tutte in pioppo che erano in molti tratti mancanti,le  fessure che chiusi una per una e molte pezze(reintegri in legno) che feci per chiudere buchi e squarci.Lo Stipo Antico del ‘ 700,cominciava a riprendere forma, a mostrare tutto il Suo valore,a presentare la Sua vera personalità ed impronta.La gommalacca,la madre del restauro e la cera d’api vergine fecero il resto…

Puoi vedere le foto relative all’intervento sullo stipo nella galleria relativa AROO9

Questo articolo è apparso sul magazine online Siamodonne.it

 

 

Lascia un commento