Portoni antichi arredamento interni

Portoni vecchi ed antichi e portoncini esterni per arredare interni

E’ il trend, ormai i portoni esterni vanno sempre più e sopratutto all’interno, per dividere nella continuità, per esempio il soggiorno dalla cucina, cercando il fascino speciale che il portone antico ambientato in una casa moderna dona in modo esclusivo. Per questo ho dovuto creare una galleria specifica tra i portoni antichi riservata proprio a questa tendenza e mostrarvi le immagini di portoni antichi in legno. Queste parole di ricerca sono nella casella di ricerca SEARCH del mio sito, la ricerca più frequente; portoni antichi rustici, portoncini antichi rustici, portoni antichi materici, portoni stile industriale, portoni antichi consumati, portoni antichi di ferro, immagini di portoni antichi in legno, foto di portoni antichi in legno, portoni antichi chiodati. Non più però portoni e portoncini vecchi o antichi per l’esterno, e non porte come si faceva una volta. In questa evergreen page, cioè pagina che verrà aggiornata periodicamente, ho voluto mostrare molti esempi possibili di riutilizzo di portoni esterni per arredare, per esempio per costruire intorno al portone come scorrevole lo spazio living come ha fatto Wouter di Roma, oppure come ha fatto Roberta di Parma che ha montato un portone come scorrevole mantenuto rigorosamente com’era e ci ha chiuso una nicchia in sala. 

1) Portone antico stalla restaurato e collocato. 

Oppure questo portoncino toscano antico molto usurato in foto quì sopra, restaurato in modo conservativo al massimo e collocato da Marco nella Sua casa di Argenta. E ancora sotto, questo collocato nonostante fosse corroso dall’acqua piovana e proprio per questo suo essere sfibrato, montato come portone in interno classico per realizzare e sfruttare la sua opposizione all’eleganza ed arredare.

3) Portone antico esterno restaurato e collocato in un interno per arredare

Come questi sopra, anche questo sotto, un portoncino piccolino deliziosamente trasformato dai raggi del sole sino trasformarsi in un’altra cosa, quasi un monumento alle sfumature naturali che acquista un colore nel tempo.

17) Portoncino antico rustico per interni 

E questo portone quì sotto che i miei clienti inglesi volevano buttare e che invece adesso è un portone antico invita ad entrare nella zona living dall’ingresso e che arreda semplicemente ma più di un mobile!?

Portone antico restaurato(vista frontale).

Oppure questo portoncino rustico, usurato, materico, restaurato con rispetto e senza aggiungere nulla di mio, che Antonella di Asti, dopo averla ascoltata e dopo aver capito come doveva essere la porta che voleva Le ho proposto facendola innamorare al punto di dirmi “questa è la mia porta” e che collocherà tra quattro porte bianche moderne di tendenza, nell’ingresso.

Il portone antico esterno restaurato pronto per arredare un interno

E quest’altro sotto? Portone antico nato originariamente come scorrevole, tanto che sotto ha ancora le rotelline che scorrevano su un binario di ferro, in castagno, laccato ancora in colore originale ocra gialla e che potrebbe diventare porta scorrevole raso muro tra zona giorno e cucina, oppure chiudere la cabina armadio. Come? Salvando il consumo, anzi consumandolo ancora di più e lasciando trasparire il castagno sotto al colore ocra. Questi portoni antichi, per arredare, non devono essere restaurati perfettamente come si faceva una volta spendendo molto, adesso regna il materico, il rispetto e l’esaltazione della materia, l’evidenziazione dei segni del tempo, mettere in risalto il consumo in quanto valore aggiunto!

Portone nato originariamente come scorrevole

Sabato per esempio Maddalena ed Hector da Verona, inaspettatamente dopo essere già venuti a vedere i miei portoni antichi per arredare interni, sono tornati ed hanno puntato su questo portone esterno antico materico in castagno(che vedete sotto)che separerà zona living-taverna moderna, dal bagno. Da allungare e restaurare nel modo più conservativo possibile tanto da voler mantenere anche qualche sfumatura di colore rosso consumato ed usurato, tracce della vernice antica che da tempo è sparita.

Portoncino toscano arrederà interno

Oppure ancora il portoncino antico sardo nato ed usato solo all’esterno per anni, quì sotto, che Irene e Massimo dalla Sardegna mi faranno restaurare in modo materico ed esasperatamente conservativo di tutto ciò che gli appartiene oggi e vedete, per chiuderci come porta scorrevole il bagno.

Portoncino antico sardo diventa porta interna di un bagno

Quì sotto vedete il portoncino antico fatto a mano ed usato per tanto tempo all’esterno, di Maddalena ed Hector, che avete già visto sopra, e che appare dopo il restauro conservativo al massimo e che arrederà la Loro taverna a chiusura di un bagno.  

L'Antico portoncino toscano fatto a mano restaurato

Un altro esempio? Questo quì sotto è un altro portoncino antico restaurato e usato per dividere la zona living dalla zona notte.

Portone restaurato ed ambientato

 

Questa tendenza al mantenimento dei segni, al non perfettismo, fà sì che il loro restauro così conservativo costi molto meno di un restauro classico. Sono portoni antichi consumati, uno più originale e primitivo dell’altro, restaurati con un Know-how di restauro specialistico che pone al primo posto il restauro naturale cioè realizzato con sostanze naturali. Voi dovete solo voler osare per arredare, abbattere il convenzionale e personalizzare, ed arrederete! Io se vorrete Vi darò i consigli necessari. Altro esempio? Benchè sarà montato(così come è stato usato per molto tempo) all’esterno, poteva anche essere usato all’interno questo portone antico, per dividere ed allacciare una cucina ed una zona living. Il suo restauro è stato un restauro esasperatamente conservativo tanto da difendere la finitura esterna cioè la coloritura originaria di colore marrone usurata e parziale.

Portone antico restaurato matericamente

Antico portone restaurato secondo tendenza

Un ulteriore esempio? Questo, altro portone vecchio di cantina nato ed usato per anni all’esterno come portone di cantina, ma che sarebbe pregevole per arredare un interno di tendenza; avrebbe anche tanto ferro come materia costituente che saprebbe tanto di materico e di stile industriale.

Portone di cantina restaurato

Un vecchio portone di cantina restaurato conservativamente

Volete vedere un altro esempio di portone antico materico, da inserire in soggiorno minimalista moderno? Questo è solo materia essenziale, corroso e dilavato dal tempo che col suo colore verde deformato naturalmente, può arredare tra cucina e zona living; sembra coperto di vegetazione ed è da restaurare con delicatezza senza modificare nulla, solo pulito profondamente e fissato conservando tutto, eventualmente allungato.

Portone antico toscano

Portone antico toscano per arredamento interni

Un altro portone antico rustico toscano nato ed usato all’esterno per secoli e che restaurato con un restauro esasperatamente conservativo tornerà ad arredare un esterno, ma come scorrevole a Forte dei Marmi. Direte…ma scorrevole Vittorio all’esterno? Sì davanti ad una struttura metallica di metallo e vetro che conterrà il suo portone a taglio termico, il nostro portoncino antico restaurato arrederà l’esterno tra struttura metallo e vetro ed una pergola. Insomma la sua funzione sarà esclusivamente, da scorrevole, arredativa della casa e del giardino, idea lodevole di Simona una brava arredatrice.

Portone antico rustico

Un portoncino antico rustico toscano restaurato

Altro esempio suggestivo di come un portone antico trasformato in moderno completamente, solo col colore consumato, può arredare un interno o un esterno è questo, collocato all’esterno, ma che anche in zona living sarebbe eccezionale.

Portone antico diventa moderno

Da portone antico in portone moderno

Ulteriore esempio del riutilizzo di un portone vecchio o antico per arredare che si trasforma, sia per l’esterno che all’interno di una abitazione, ma con un carattere nuovo, una impronta fortemente di tendenza, moderno, minimalista, un colore volutamente consumato che è l’espressione di un gusto e di una sensibilità tipicamente attuali.

portone antico trasformato in moderno

trasformare portone antico in moderno

 

Altra foto di portone antico montato all’interno di abitazione moderna; era un portone laccato in origine, che il cliente mi ha fatto rendere diverso non tanto nella struttura quanto sotto l’aspetto del colore, particolare però fondamentale in un portone che viene collocato in un interno di tendenza per arredare. I colori sono la prima cosa che influenza l’occhio e lo stato d’animo di chi entra in un ambiente, donano carattere e percezione spaziale. Il grigio poi ravviva tutti gli altri colori, ravviva il bianco delle pareti, l’altro grigio del pavimento, come pure l’oro delle dorature, non è né chiaro né scuro, è privo di stimoli, un colore che si mette da un lato e si osserva senza lasciarsi coinvolgere. Era in origine laccato in color nocciola chiaro, poi ho operato la metamorfosi tramite la laccatura a mano e il ripristino delle dorature a foglia d’oro nelle zone dove mancanti, il resto guardatelo adesso.

Portone antico laccato montato in interno

Portone antico laccato e dorato

Un altro portone esterno antico in un interno? Per adornare in modo unico, per esempio collocato tra zona giorno e zona notte? Questo, classico, tutto in noce nazionale, restaurato, un Salvator Rosa, questo il suo nome che ci ricorda l’eclettico artista barocco al quale si deve la creazione della particolare cornice che lo caratterizza. Con questo oggetto stupendo di alto antiquariato potrete regalare e regalarvi un sogno di unicità che ogni casa dovrebbe avere. Il contesto Vittorio? Poche cose intorno, valorizzate il materiale, la forma, il valore dell’antichità dell’oggetto, la sua storia; molto colore bianco intorno, materiali artigianali, ordine ed equilibrio, null’altro e sarà il re della Vostra casa. 

Portone antico in noce

Antico portone in noce nazionale chiamato Salvator Rosa

 

 

Altro esempio di portone vecchio usato per anni all’esterno ed ora trasformato in shabby chic naturale e montato all’interno; estremamente povero, semplice, senza ricercatezze, con la trasformazione è diventato un portone in shabby luminoso, giovane, primaverile.

Portone vecchio trasformato in shabby

Portone vecchio esterno trasformato in shabby

Quest’altro portone antico è la dimostrazione lampante di come un portoncino antico consumato, che è il massimo della classicità in quanto presenta bugnature a punta di diamante, inserito in un contesto moderno, circondato da un mare di bianco assoluto, illuminato dall’alto realizzando zone di forte accento contrapposte a zone con ombre marcate, è una splendida ed arredativa frattura tra il moderno vitale e vivace e l’antico ormai consumato.

Portone antico classico in interno moderno

Come un portoncino antico classico arreda interno moderno

 

 

 

Potrete leggere altro e vedere altre foto nella galleria specifica dei Portoni e portoncini esterni antichi per arredare interni

SHABBY CHIC; COME CREARLO SU MOBILI E PORTE.

E’ un mio articolo apparso su DonnaIn, un bel magazine online;  riproponevo questo semplice tutorial per chi vorrebbe fare lo shabby da solo, certo era un modo  semplice e non professionale(io uso solo pitture naturali) per shabbare, ma era pur sempre un aiuto per il lettore…purtroppo non posso riproporvelo  in quanto il sito in questione è stato visibile fino a poco tempo fà ed ora non lo è più.

 

 

Madia in shabby chic

Una piccola madia modenese abitualmente chiamata panera o panerina per l’impiego specifico che se ne faceva e cioè farci il pane. La farina veniva impastata sul piano e l’impasto veniva lasciato di notte all’interno sotto il piano a lievitare; Barbara per la Sua casina in montagna me l’ha fatta restaurare e trasformare in shabby chic naturale. Il colore questo bel colore verde salvia si integrerà negli interni dove ci saranno molte pareti in sasso di fiume.

SE VORRETE VEDERE DELLE FOTO DI QUESTO INTERVENTO E LEGGERNE DI PIU’ POTRETE FARE RIFERIMENTO ALLA GALLERIA SPECIFICA DELLA MADIA PER IL PANE RUSTICA   

Porte di laminato in shabby

Milena e Roberto di Castelvetro stanno completando un appartamentino molto carino che metteranno a reddito e nel quale erano presenti 4 porte in laminato, cioè quelle in melaminico, un laminato plastico usato come rivestimento ligneo di pannelli come truciolare, MDF e tamburati che una volta era detto formica. Erano ad imitazione del legno, di colore marrone, un po’ datate e volevano rinnovarle regalando un nuovo stile all’appartamento; mi chiesero di trasformarle in shabby chic naturale in bianco quasi assoluto e con una shabbatura molto delicata, insomma si voleva renderle eleganti, poco consumate, risposi che le avremmo rese completamente diverse e carine. Allo stesso modo in opera ho trasformato i contorni porta montati a muro. Penso proprio di esserci riuscito!

POTRETE VEDERE E LEGGERE DI PIU’ DI QUESTO INTERVENTO SULLE PORTE IN LAMINATO TRASFORMATE IN SHABBY CHIC.

Portone antico arreda ingresso

Era un portoncino antico in castagno con bugnature a punta di diamante che Maurizia e Suo marito di Reggio Emilia acquistarono per arredare la zona ingresso living; in muratura hanno creato una nicchia ricavata in una struttura in muratura dentro la quale nascondere tutto ciò che è ingombrante lasciando il living il più possibile sgombro e vuoto. Il portoncino è leggermente sospeso da terra come fosse nel vuoto, ed il living, pure vuoto, ci consente di far respirare la stanza ed utilizzarla per scopi diversi. La classicità del portoncino accomunata al tecnicismo delle luci ed i colori chiari in contrasto col colore del castagno con finitura ambrata a gommalacca ed il pavimento in pietra stupiscono.

Potrete vedere le foto e leggere di più di questo intervento nella galleria relativa al portoncino antico arreda interno

Portone antico rustico come porta del bagno

Tempo fà Vi parlai del portoncino antico rustico venduto a Maddalena ed Hector della provincia di Verona che lo vollero per arredare, da una parte la sala o zona living, e dall’altra usarlo come la porta del Loro bagno. Dopo interventi ed aggiustamenti vari, Hector che ha curato personalmente il montaggio, essendo un bravo fabbro, ha con perfezionismo utilizzato acciaio inox(perché in bagno non voleva che le parti in metallo fossero attaccate dal vapore, si ossidassero e macchiassero il pavimento) e realizzato le piane, i cardini, lo ha spessorato e montato. Il lavoro è stato reso più complesso perchè il portoncino era in origine a 2 battenti e Lui lo ha reso ad anta unica fissando con le stesse piane i 2 battenti tra loro. La prima foto del portoncino toscano collocato è arrivata e l’ho pubblicata nella relativa galleria. 

Se vorrete potrete leggere di questo intervento e vedere le altre foto del portone antico rustico toscano usato come porta interna del bagno.

Porta antica a giorno finto legno

Piccola porta a giorno, cioè con i vetri, con finitura realizzata a mano con decorazione ad imitazione del legno. Veniva realizzata con dei pennellini ed imitava le venature del legno(sopratutto della noce) e della radica. Un lavoro certosino che oggi si realizza quasi esclusivamente nel restauro di porte e mobili così decorati e da ripristinare in alcune zone e spesso non più a mano a pennello, ma con tamponi specifici. Altro pregevole elemento di valore sono i vetri che sono quelli originali, fatti a mano, con le tipiche imperfezioni, le bollicine d’aria dette anche lacrime. Dopo attenta pulizia ho ripristinato le zone ormai mancati di decorazione e pulito con cura i vetri originali; questa porticina verrà collocata in casa di Alexia e Mariano di Imola ed attorno alla stessa costruirò una struttura che fungerà da credenza o armadio a muro e che sarà realizzata in abete e presenterà analoga guarnitura della porta in finto legno.

 

 

Se vorrete vedere le foto e leggere altre notizie relative all’uso per arredare di queste porte, le potrete trovare nella rispettiva galleria della porta antica decorata in finto legno.

Colori di tendenza nel 2020

Come già fatto nel 2019 anche quest’anno voglio parlarvi di colori e per la precisione dei colori che costituiscono tendenza nel 2020 nell’arredamento e non solo; l’altr’anno il bianco opaco ed il bianco striato, marezzato e con macchie leggere era stato il re, come l’avorio. Al bianco si è poi unito inaspettatamente il living coral, un colore che ricorda le barriere coralline e che l’Istituto Pantone aveva decretato come nuance di riferimento; il living coral è un colore rosso corallo compreso tra il rosa e l’arancione, colore delizioso per colorare pareti, anche solo una e per i complementi d’arredo. Tenete presente che ogni anno l’Istituto Pantone sceglie un colore, nel 2016 scelse Rose Quartz(il quarzo rosa) e Greenery(un verde chiaro, fresco con note di giallo), nel 2018 scelse l’Ultraviolet(tonalità di viola drammaticamente provocante); molti stilisti scelgono capi del colore che Pantone decreta, come pure aziende che producono complementi d’arredo e tessuti da rivestimento si ispirano a tali colori per gli interni. E nel 2020 Vittorio? Pantone avrebbe incoronato il Classic Blue(sfumatura di blu che ricorda il cielo serale) come colore dell’anno; in generale però tornano le tonalità chiare del verde e dell’azzurro abbinate al bianco. Altra conferma è quella che prevede per le tonalità, i colori scuri e la bella idea dei colori antichi per gli arredi moderni. Per i materiali continua l’uso di legno lamellare a vista(che evoca il riuso in quanto realizzato attaccando tanti pezzetti di legno assieme), legno con effetto anticato e consumato(il Delabrè), acciaio a vista anche in condutture e tubature ed il cemento a vista(industrial style).

Baule dipinto antico

Barbara e Massimo, per la Loro casina a Riccò di Serramazzoni in provincia di Modena, tra le altre cose che mi stanno facendo restaurare, mi hanno portato questo baule antico dipinto che hanno comperato in un mercatino, un bel baule dipinto antico; era messo molto male e gli interventi sono stati vari e molteplici, ma restaurato è diventato un’altra cosa.

il baule dipinto antico

Se vorrete vedere altre foto e leggere altre notizie relative le troverete nella galleria specifica del baule dipinto antico restaurato.

Alzata credenza in shabby chic

Un altro mobile che cambia faccia e da scuro e cupo diventa primaverile, luminoso, giovane pur mantenendo il carattere del mobile antico; era l’alzata per credenza o piattaia di una credenza, sì la parte superiore che Barbara e Massimo mi hanno fatto tramutare in altro mobile completamente diverso grazie allo shabby chic. Shabby chic naturale però eh, senza solventi e consumato ad arte personalizzando lo shabby come ha voluto Barbara.

Alzata credenza in shabby chic

Alzata di credenza trasformata in shabby

Se vorrete, potrete leggere ulteriormente di questo intervento o vedere altre foto nella galleria relativa alla alzata di credenza in shabby chic.

Porta antica classica arreda interno

Porta antica classica in noce inserita in un interno

Finalmente sono in grado di mostrarvi come questa porta antica in noce nazionale, intagliata a losanghe, può arredare un interno classico contemporaneo; i miei clienti Alessia e Mariano con l’amore per l’antico, hanno collocato la porta per chiudere una nicchia, una specie di armadio a muro o dispensa in zona living.

Porta antica in noce arreda interno classico contemporaneo

Porta antica in noce

Il sovrapporta in noce posto in alto la integra e perfeziona.

Potrete se vorrete vedere e leggere altre foto e notizie riferite a questa porticina antica in noce a losanghe. 

Armadio antico in shabby chic naturale

Da vecchio armadio a nuovo mobile in shabby

Ecco come per Marcella e Mattia, per la camera della Loro bimba che stà per nascere, ho trasformato un armadio antico in shabby chic naturale.

Armadio in shabby

Armadio trasformato in shabby chic

Il colore scelto da Marcella doveva essere tenue, pastello, e la Shabbatura lievissima.

Se vorrete altre informazioni e vedere le foto di come era l’armadio prima della trasformazione, potrete vederle nella galleria specifica dell’armadio antico trasformato in shabby chic naturale