SHABBY CHIC; COME CREARLO SU MOBILI E PORTE.

E’ un mio articolo apparso su DonnaIn, un bel magazine online;  riproponevo questo semplice tutorial per chi vorrebbe fare lo shabby da solo, certo era un modo  semplice e non professionale(io uso solo pitture naturali e non acriliche) per shabbare, ma era pur sempre un’aiuto per il lettore… purtroppo non posso riproporvelo  in quanto il sito in questione è stato visibile fino a poco tempo fà ed ora non lo è più...

 

 

Riuso porte antiche in legno

In origine era un portone antico a 2 battenti; avendone trovato solo uno dei 2 battenti, i clienti mi chiesero se poteva diventare un portoncino esterno ad anta unica. Gli dissi che certamente sarebbe stato possibile riutilizzarlo così, come pure come porta interna visto che era stato realizzato in essenza importante(rovere cioè quercia) ed era del ‘ 700. Cominciai a pulirlo rimuovendo, senza sverniciatori chimici nè solventi, lo sporco, salvaguardando la sua patina originale. Molta falegnameria, tanta attenzione, l’allungamento in quercia stagionata e non solo incollato, il trattamento antitarlo atossico, il posizionamento di una vecchia serratura funzionante e la pulizia delle parti in ferro fucinate. 

Il portoncino antico restaurato

Il montaggio e fissaggio di ferle, cioè i grossi chiodi fatti a mano, sull’allungo(come erano presenti sul resto della porta), le patinature ed anticature successive per adeguare la zona rifatta a quelle coeve ed originali e la finitura per esterni trasparente opaca.

SE VORRETE VEDERE ALTRE FOTO O AVERE ALTRE INFORMAZIONI SU QUESTO INTERVENTO POTRETE VEDERLE NELLA SPECIFICA  GALLERIA

  Portoncino antico esterno restaurato 

Coppia porte vecchie rustiche materiche restaurate

In un mio precedente post, articolo e news, Vi avevo parlato di questa coppia di porte antiche rustiche in legno grezzo(del 1829) che dovevo restaurare, ora Ve le propongo dopo il loro restauro. L’Intervento, quando si tratta di porte rustiche che potrebbero essere collocate in contesti di interior design contemporanei minimalisti e in stile industriale, prevede che il degrado relativo alla materia(il legno ed il ferro) venga preservato, curato, pulito, salvaguardato, perchè questa caratteristica diverrà il contrasto che si cerca per arredare e personalizzare questi interni. Perciò niente “perfettismo”, tanta pulizia, igiene esagerato, trattamenti atossici, aspirazione e disinfezione solo con sostanze naturali, senza solventi, salvaguardando gli effetti  di quel processo lento di degradazione per effetto della luce del sole, soprattutto delle radiazioni ultraviolette, che implica un cambiamento dell’estetica del materiale stesso. Questa lenta erosione è un fenomeno naturale complesso; luce, vento acqua, caldo, freddo, umidità, dilavazione ed abrasione, producono fotodegradazione naturale in altri casi assieme ad alcuni funghi,  alterando le pareti cellulari e causando un cambiamento del colore in quanto consumano selettivamente la cellulosa o la lignina facendo virare il colore rispettivamente al bruno(carie bruna) o al biancastro (carie bianca). I processi di degradazione del legno avvengono a causa dell’assorbimento dei raggi solari che porta alla formazione di radicali liberi ed all’azione dell’acqua, dell’ossigeno e degli idroperossidi che si formano sulla superficie. I radicali liberi e gli idroperossidi causano una serie di reazioni chimiche che degradano i polimeri delle pareti cellulari tramite meccanismi non ancora del tutto chiariti. Il fenomeno è affascinante e complesso e trasforma comunque il legno in materia diversa, di altro colore e pur degradato lo rende arredativo col contrasto materico, un pò come una distesa morbida di lavanda…tra i mucchi di pietre, un bellissimo contrasto materico ed accordo di colore: tenue viola e tenue grigio.

Le due porte rustiche restaurate

 

 

Adesso potete vederle le due porte rustiche restaurate in modo materico ed ultimate, pronte per arredare un interno dalle linee geometriche, dai volumi cubici, senza togliere all’edificio stesso l’eleganza ed il rigore assoluto, ma scaldandolo ed illuminandolo con una luce diversa quella che genera l’emozione estetica, magari anche come porte scorrevoli raso muro.

 

SE VORRETE VEDERE ALTRE FOTO O AVERE ALTRE

INFORMAZIONI SU QUESTO INTERVENTO POTRETE VEDERLE

NELLA SPECIFICA  GALLERIA  

LV052 Coppia porte antiche rustiche

Banco da lavoro di officina

Sempre più adottato per arredare interni contemporanei di tendenza, lo stile casa industriale recupera e riusa pezzi, macchine e mobili dal gusto retrò di vario tipo e tra questi i tavoli industriali vecchi ed antichi. In questi casi l’arredamento rustico moderno spesso si fonde con lo stile casa industriale e combinando mobili rustici anche accentuati con idee industriali si ottiene un contrasto interessante; un fondale in cemento e il metallo al naturale recuperato si mescolano con i toni caldi del legno. Questo è un banco da lavoro antico in legno di larice, un oggetto un tempo perso e ora ritrovato, che proviene da un’officina meccanica. Il cliente intende dopo il restauro collocarlo come isola di lavoro in cucina data la Sua passione per l’arte di cucinare sapori, colori e ricette; una pulizia certosina, l’assoluta disinfezione, la sgrassatura del legno, la deodorazione per rimuovere i cattivi odori di oli e lubrificanti, sono state le operazioni di restauro specifiche più importanti, poi la falegnameria per riparare parti rotte o mancanti sempre con la massima attenzione per l’aspetto conservativo degli interventi. 

L'Uso di lamiera vecchia arrugginita per completare il banco da officina in stile industriale

Il cliente per la Sua passione ed attenzione per i dettagli e per la volontà di rispettare lo stile industriale mi ha chiesto di intervenire in alcune zone realizzando delle copertine in lamiera di ferro vecchia arrugginita(e pulita attentamente senza rimuovere i colori naturali) piegandola e fissandola con chiodi antichi fatti a mano(ferle) piantati in modo opportuno. Tutte le parti vecchie in ferro arrugginito, come già detto, vanno pulite delicatamente, ma non carteggiate, non và asportata la ruggine che è in contesto industrial style un valore aggiunto. Queste trasformazioni e restauri specialistici in stile industriale sono sempre più richiesti, sono molto più economici dei restauri classici dei mobili antichi di una volta e vanno eseguiti con particolare attenzione senza aggiungere nulla di personale, senza voler apparire con i propri interventi a tutti i costi, accettando ed ascoltando le clienti ed i clienti con attenzione, usando cura e protezione dei segni e delle mancanze che vanno evidenziati non rimossi. Ovviamente nessun solvente è stato usato per restaurare il bancone, solo sostanze naturali ! Ho qualche altro banco da falegname antico in vendita.

Se vorrete vedere altre foto di questo intervento di restauro, potrete vederle nella specifica galleria come restauro del banco da lavoro di officina stile casa industriale  del Riuso creativo .

Interni con porta antica scorrevole

Porta antica rustica fatta a mano e scorrevole collocata in un interno di tendenza(ALTRE FOTO IN LV031)

Tempo fà un mio post illustrava l’intervento di restauro su questa porta antica fatta a mano rustica venduta e collocata come porta antica scorrevole raso muro grazie al mio kit; il cliente mi ha fatto avere adesso delle foto della porta collocata(che alcuni mi avevano espressamente richiesto) nell’interno di tendenza dopo la ristrutturazione e che con piacere Vi posso mostrare nella specifica galleria della porta antica fatta a mano e scorrevole

Cosa fare con un vecchio comò

Chiara per il Suo bagno cercava un mobile bagno sottolavabo per sostenere appunto un lavabo da appoggio di tendenza ed essere anche contenitore capiente; ha trovato un vecchio comò con il marmo in un mercatino e me lo ha portato in bottega assieme alla foto di altro comò o cassettiera che ha trovato su internet e che mi ha chiesto di imitare. L’Idea era quella di accostarlo ad un pavimento color tortora, ma che presentasse il grigio, il tortora ed il bianco dello shabby, il tutto sfumato e valorizzato dallo stile delabrè, cioè impreziosito dal vissuto, dal consumato, dall’imperfezione eclettica e creativa. Dopo varie coloriture e i contatti continui con Chiara, adeguando le  Sue richieste ai miei interventi, ho fatto trasparire via via un colore meno, un altro di più, accontentandola.

Cassettone trsformato in mobile arredativo di tendenza

Se vorrete vedere altre foto di questo intervento di restauro, potrete vederle nella relativa galleria  dello SHABBY CHIC NATURALE 

Un altro portone antico diventa scorrevole e arreda interno di tendenza

Come ormai succede spesso, anche questo portone antico in larice nato ed usato per tanto tempo all’esterno cambia la sua destinazione ed il suo uso e da portone esterno, sfruttando il suo essere consumato, logorato da acqua e  intemperie e trasformato nei colori dagli ultravioletti, verrà collocato all’interno per arredare come scorrevole col mio kit di trasformazione di porte e portoni da battente a scorrevoli. Era un portone a libro(due battenti incernierati tra loro ed uno a muro) probabilmente di una cantina, della prima metà dell’8oo, che salterà dallo scantinato cioè da un luogo umido, poco illuminato ad un’interno moderno caldo, luminoso minimalista e contemporaneo.

11) Il portone antico pronto per la collocazione in un interno moderno 

Roberta e Walter di Roma lo useranno per dividere la zona giorno in due zone senza rinunciare all’open space; scorrerà occultando  solo parzialmente una libreria. Walter venuto da Roma mi diceva guardandolo…” Sarà Vittorio, l’oggetto più importante intorno al quale costruiremo il living”. Separare senza pareti con un portone antico, restaurato senza apporti, in puro stile Delabrè(dette anche porte stile squallido), utilizzandolo così com’è diventato, scegliendo anche il pavimento ad hoc per valorizzarlo, un pavimento del quale ho postato una foto, grigio, imitazione legno, coi nodi, in gres porcellanato in formato listone.  

Se vorrete vedere altre foto di questo intervento di restauro, potrete vederle nella relativa galleria di questo portone antico usato in un interno  assieme ad altri portoni antichi usati per arredare interni moderni.

Related Images:

Coppia porte antiche rustiche

Una coppia di porte antiche restaurate del 1829(la data è intagliata); rustiche, semplici, fatte a mano, materiche… testimonianza di ciò che eravamo, l’ideale combinazione tra tendenze diverse. Anima classica in contrasto con l’atmosfera  moderna contemporanea e minimalista. Design da una parte, tradizione dall’altra; materiale naturale grezzo con finiture opache e dall’altra  tecnologia, colore, plasticità ed insieme? ” Il contrasto arredativo “.Incisione sul legno della porta antica 

SE VORRETE VEDERE ALTRE FOTO O AVERE ALTRE

INFORMAZIONI SU QUESTO INTERVENTO POTRETE VEDERLE

NELLA SPECIFICA  GALLERIA  

LV052 Coppia porte antiche rustiche

Related Images:

Porte antiche laccate e dipinte alla cinese

Due coppie di porte a 2 battenti laccate e dipinte con la tipica decorazione alla cinese detta cineseria; sin dal ‘600 la Cina divenne di moda con le Sue architetture, i Suoi giardini, scatenando entusiasmo per la magnificenza dei Suoi costumi. La suggestione per l’estremo Oriente ha da sempre infiammato il gusto esotico con nuove fantasie e desideri e queste 2 porte del ‘ 700 ne sono una splendida espressione; immaginatele come porte del bagno o della cabina armadio nella zona più intima della casa la camera da letto. Strappando il convenzionale e impersonale e rivisitandolo in un personale significato etnico, lì dove è necessario, avrete creato atmosfere rilassanti ed esotiche. 

 

Porta a 2 battenti laccata e decorata in stile orientale

SE VORRETE VEDERE ALTRE FOTO O AVERE ALTRE

INFORMAZIONI SU QUESTO INTERVENTO POTRETE VEDERLE

NELLA SPECIFICA  GALLERIA DELLE PORTE LACCATE ALLA

CINESE E DIPINTE 

Porta antica e credenza interni moderni

Vista frontale dell'alzata della credenzaValentina e Daniele che stanno ristrutturando Porta antica scorrevole a giorno per interno modernola loro casa, nell’arredare la zona giorno hanno avuto questa bella idea; si sono affidati al riuso creativo di una porta antica a giorno, cioè con i vetri, ed all’alzata antica di una credenza in ciliegio. Il segreto per ottenere ottimi risultati stà nelle idee che non devono mancare e in un restauro che conferisca quel valore aggiunto tale, da rendere i vecchi oggetti o i mobili, originali. Nella loro trasformazione e nel loro restauro è opportuno ricordare sempre le linee guida dello stile minimal o dell’industrial style, stili che caratterizzeranno l’arredamento degli interni nei quali i mobili saranno collocati. Poi Valentina voleva che la porta a giorno non lasciasse intravedere dai vetri cosa c’era nella zona notte ed allora? Al posto dei vetri, reti in acciaio nere, richiamo chiaro allo stile industriale inoltre…la porta sarà montata come scorrevole col mio kit; l’alzata della credenza andrà posta vicina alla porta e per cercare una simmetria armonica, anche Lei in una antina manterrà il vetro, nelle altre due antine invece la stessa rete in acciaio nera. Ma l’alzata di credenza antica era bassa, ed allora? Quattro gambe in ferro nere(altro riferimento al fascino industriale dei loft) la innalzeranno slanciandola e portandola all’altezza più consona. Tutte le finiture rigorosamente opache poi completeranno i due mobili.

Buon upcycling (l’upcycling, noto anche come riutilizzo creativo, è il processo di trasformazione di sottoprodotti, materiali di scarto, prodotti inutili o indesiderati in nuovi materiali o prodotti di migliore qualità o per un migliore valore ambientale, che differisce dal recycling che invece descrive un processo industriale di trasformazione del rifiuto).

 SE VORRETE VEDERE ALTRE FOTO O AVERE ALTRE

INFORMAZIONI SU QUESTO INTERVENTO POTRETE VEDERLE

NELLE SPECIFICHE  GALLERIE  PORTA A

 GIORNO LV050 , CREDENZA AR054

Porta antica laccata grigio

Una porta antica che prima era laccata e dipinta a pennello in finto legno, imitando proprio la venatura del legno, una tecnica antica e non più praticata, che ho rilaccato a mano in grigio, corredando con un filetto di contrasto a foglia d’argento con il bolo nero al disotto e poi anticato.Mi sono rifatto ad una decorazione cromatica praticata nelle porte laccate antiche non l’ho inventata; è che mi sembrava potesse divenire quasi attuale visto che il colore grigio è di tendenza. L’Ho immaginata come porta di una camera da letto moderna o di una cabina armadio; una camera lineare, essenziale, sobria, minimale e credo che come unico elemento arredativo emotivo ci potrebbe stare bene, in contrasto si’ per la sua natura, ma anche allineata al resto per i suoi colori freddi.

 Porta antica laccata in grigio verde e foglia di argento

 SE VORRETE LEGGERE E VEDERE ALTRE FOTO DI QUESTA PORTA LACCATA PER INTERNI MODERNI POTRETE VEDERLE NELLA RELATIVA GALLERIA.