Torna a AZIENDA

TESTIMONIANZE

Perché questa nuova pagina le “Testimonianze…”?

Ho deciso che le Testimonianze(quelle che vengono oggi definite anche commenti di feedback o anche case history) potessero risultare utili per i miei potenziali nuovi clienti ed ecco perché ho creato questa specifica pagina; sono interviste realizzate dall’azienda a persone reali che sono già miei clienti, oppure messaggi o descrizioni libere concepite di proprio pugno, vere ed autentiche, rilasciate dagli stessi miei clienti.
E’ un’ istinto naturale chiedersi: “Perché dovrei scegliere Portantica?”, oppure “Come si sono trovati gli altri clienti?”.
Leggere pertanto i pareri ed avere i riscontri di altri clienti mi sembra possa essere di aiuto. A rendere più attendibili questi pareri, per ogni testimonianza, alla fine, il nome e cognome e se richiesto, privatamente, l’indirizzo email, garantirà la verificabilità.

 

” Ho conosciuto professionalmente Vittorio Tortora di Portantica durante la ristrutturazione del mio appartamento che si trova in un centro storico della provincia di Modena.
Vittorio, oltre al restauro di porte e portoni, si è occupato anche di molto altro, come il restauro di travi, travetti e tavelle e di mobili, utilizzando prodotti naturali come il terpene d’arancio, mi ha indirizzato verso i colori a calce per le pareti, mi ha dato consigli sull’arredo ed i complementi d’arredo, contribuendo così in modo determinante alla riuscita della mia ristrutturazione.”
Dott.ssa MARTA SILFERI

 

UNA SERIE DI MESSAGGI SCAMBIATI CON UNA SIGNORA CHE CHIEDEVA CONSIGLI
” Gent.mo Vittorio, ho “scoperto” i suoi articoli su Internet sui lavori di restauro da Lei eseguiti e le faccio i complimenti!
Complimenti sia per la qualità che per le idee che offrono: per questo ho deciso di disturbarla.
Ho infatti trovato in un mercatino dell’usato della mia zona due ante di un vecchio portone(47cm larghx200cm alt.),che andrebbero benissimo per chiudere a mo’ di cabina armadio una rientranza di un muro che abbiamo nell’ingresso del nostro appartamento al mare: il problema è che non riesco a convincere mio marito all’acquisto perchè mi dice che ci sarebbero problemi per fissarlo(il cartongesso sembrerebbe non dare garanzie).
Potrebbe darmi qualche consiglio in proposito?Le sarei veramente grata ………..e potrei finalmente comprare questa porta prima che me la soffino!!!!!!
Aurora Fioroni ”

Gentile Aurora buon giorno,
grazie per i complimenti innanzitutto…Per quel che concerne il vecchio portone a due battenti che Le piacerebbe acquistare e collocare, Le dico…dipende innanzitutto dal peso dei due battenti, ma se anche fossero pesanti, il loro peso non graverebbe sulla struttura in carton gesso. Infatti quando il contorno non viene realizzato in muratura tradizionale, ma in carton gesso,esiste una soluzione semplice…Consulti chi Le farà la struttura in carton gesso e Le dica di creare una struttura in ferro o lamiera zincata sulla quale salderà o fisserà i cardini maschio e che verrà’ inserita nella paretina in carton gesso. Sarà questa a ripartire e sostenere il peso e non la paretina, per cui agevolmente Lei potrà montare il Suo portone. Dica a Suo marito di stare tranquillo questa è una soluzione di grande affidamento, l’importante è che sia bravo il cartongessista, se mi fosse più vicina Le consiglierei una persona di mia conoscenza, ma vedrà che in zona ne troverà sicuramente.Se Suo marito ha dubbi in merito mi faccia chiamare,un saluto Vittorio Tortora

” Mille e mille grazie!
Prima di tutto per avermi concesso un pò del suo tempo e poi perchè con una e-mail così tecnica mio marito ha dovuto arrendersi:IL PORTONE è NOSTRO!!!!!!
Ora inizia la lunga fase di recupero(qualche base di restauro mobili mio marito ce l’ha , ma non altrettanto si può dire per il tempo libero).
La ringrazio ancora di nuovo e spero ardentemente un giorno di poterle magari inviare una foto del nostro “lavoro”
Aurora Fioroni ”

Nulla Aurora…
sono molto felice per Lei, a volte dare poco di Noi significa dare molto agli altri….Che bello che ha il Suo portone! Se glielo avessi venduto io non sarei così felice e sà perchè? Perchè la felicità più grande è quella del dare senza altra aspettativa, senza secondi fini…
Un consiglio; stia vicina a Suo marito, fatelo insieme il restauro, una coccola ed una domanda per capire cosa fà Suo marito e vedrà riuscirete! Se aveste ancora bisogno sono quì…Intendo presto pubblicare una pagina di testimonianze, potrò pubblicare questa Sua email?Grazie ancora e buon portone! Vittorio
” Naturalmente sì, a ringraziamento della sua disponibilità!
Le comunico inoltre che il portone ha aperto la “strada” a tutta una serie di altri acquisti di materiale mercatino dell’usato!
Come mi ha suggerito stò affiancando mio marito anche nella fase di restauro, ma sinceramente confrontandoci con alcune persone del settore, le nostre certezze lasciano sempre più spazio a dubbi:normale sverniciatore o lavaggio con soda caustica?
Stò anche pregando mio marito di contattarla telefonicamente perchè io non ci capirei molto, ma è un tipo un pò timido….., ma prima o poi come dimostrato lo convincerò,………… sempre che non la disturbiamo!
Ancora mille e mille grazie ”
Signora AURORA FIORONI

Non si preoccupi…se avete bisogno mi chiami pure senza paure…non usate soda caustica, oltrechè pericolosa, è vietato scaricarla in fogna, usate lo sverniciatore con grande precauzione, cioè guanti, mascherina, all’aperto e non lasciate residui di carta, sverniciatore, pennelli, ecc in giro, è pericoloso per animali ed esseri umani!Un saluto
Vittorio Tortora

 

 

Buonasera Vittorio, come va?Sicuramente non si ricorderà più di me, ma io di Lei sì…….

Per cui, come le altre volte, avrei il piacere che mi dia il suo parere su questo nuovo progetto che stiamo andando ad iniziare io e mio marito. Si tratta di un vecchio baule da viaggio che abbiamo “scovato” da un signore che se ne disfaceva che vorremmo rimettere a nuovo.

Non è messo male, secondo noi è solo da ripulire, grandi interventi non dovrebbero essere necessari:a parte carteggiare un pochino le traverse in legno e ridare loro tono con un po’ di cera, dovremmo affrontare la questione tela che ricopre il baule.

Pensiamo di pulirla con un po’ di acqua e sapone di marsiglia e poi ridipingerla: che ne pensa?

Le allego al riguardo alcune foto

P.S.:mi scusi di nuovo x il disturbo, ma appena ho visto il baule ho pensato a Lei…GRAZIE DI NUOVO!!!!

Signora AURORA FIORONI

Invece sì cara Aurora!

Mi ricordo perfettamente di Lei, come potrei dimenticare la Sua voglia di “far da soli” anzi di ”facciamo insieme”, visto che anche Suo marito è diventato un maker(termine che identifica proprio persone come Voi).

Per l’intervento sul baule, direi che può certamente procedere a livello ligneo (dopo pulitura), appunto con bel po’ di cera d’api vergine(magari senza solventi tossici) che contenga anche cera carnauba(tipo di cera che deve essere presente nella cera d’api che compera). Per il tessuto può provare prima a vedere che succede, poiché ricordi… sotto alla tela c’è della colla e poi il legno, ed il legno non và d’accordo con l’acqua! Dovrebbe poi rimuovere il sapone con acqua…Se la tela si aggrinzisce e stacca con l’acqua e sapone, provi con alcool a 90 gradi o in alternativa…Applichi con colla, altro tessuto pulito e più gradevole su quello esistente…Oppure ancora…dipinga tutto il tessuto con tempera solida per tessuti che costa davvero poco e si sbizzarrisca coi colori! La pubblicherò, anche stavolta se lo merita! Sempre a disposizione, un saluto Vittorio

 

 

” Ciao Vittorio, ti invio come promesso le foto delle tue porte che abbiamo finalmente installato e siamo molto felici del risultato ottenuto. Buon lavoro. ”
Signori CRISTINA E FRANCESCO ABELLI

 

” Nel ruolo di consigliere condominiale con l’incarico di individuare un restauratore del portone dell’edificio a Milano, ho contattato, sulla base di un capitolato da noi redatto, alcuni possibili fornitori di Milano, Pavia, Bergamo e Portantica. Abbiamo valutato le offerte e le condizioni al contorno(smontaggio, rimontaggio, portone in sostituzione, etc) ed abbiamo deciso di affidarci a Portantica, anche se non era l’offerta più economica.
Il lavoro è stato fatto, entro i tempi previsti, con cura e con attenzione a particolari dello stile del portone e di recupero di dettagli(cardini, serrature, fermi superiori e laterali tutti riportati a ferro e valorizzati) con piena soddisfazione del lavoro eseguito ”
Ing. FILIP HEILPERN

 

” Ho trovato in Vittorio prima di tutto una persona gentile e molto corretta, qualità ormai rare. La sua professionalità è indiscutibile, ma quello che emerge sopra ogni cosa è la sua forte passione per il suo lavoro, instancabile lo trovate sempre nella sua bottega, pronto a soddisfare ogni esigenza; da lui ho fatto restaurare ben 10 porte!!
Vista la sua competenza ho approfittato dei suoi preziosi consigli che hanno completato le mie lacune e messo in risalto le porte stesse, in Vittorio, per finire, trovate un prezioso e fidato professionista che vi accompagnerà dall’ inizio alla fine con cura potendo contare sempre ed in ogni momento della sua infinita disponibilità, un bell’ incontro…Grazie ancora e alla prossima…..porta. ”
Signor MARCO BERSANI

 

” Ciao Vittorio,
ho visionato il tuo sito e davvero il commento di noi Clienti e, vorrei dire, Amici, alle tue creazioni…opere, è davvero necessario.
Poche righe per sottolineare che nel settembre di 2 anni fa cercavo qualcuno che mi proponesse e restaurasse delle porte antiche per la mia ristrutturazione e ho trovato, invece, oltre ad una persona che ti consiglia, chi ti incoraggia in scelte che magari, almeno io, pensavo ardue, chi ti guida in un percorso di comprensione di ogni singolo oggetto che descrive con un amore profondo per lo stesso, soprattutto prima che lo stesso diventi una sua creatura e che poi cura durante tutta la ristrutturazione, un amico sincero. ”
Signorina OMBRETTA PIOLI

 

“ Ho conosciuto Vittorio grazie ad internet ricercando affannosamente qualcuno che realizzasse recuperi di mobili vecchi in stile Shabby Chic.
Ancora prima di conoscerlo mi ha piacevolmente colpito la sua professionalità e il suo estremo rispetto per il cliente a cominciare dall’elaborazione del preventivo:
rapido e pronto riscontro della richiesta(cosa che non accade spesso purtroppo…), elenco dettagliato e ben giustificato di tutte le lavorazioni(importante per non incorrere in tristi sorprese….) e velocità di esecuzione delle lavorazioni.
Sembrerò matta, ma da Trieste ho deciso di scendere a Vignola per affidare a Vittorio un vecchio armadio e delle persiane da recupero da utilizzare come ante per una nicchia ripostiglio. Sono partita con le idee molto chiare e alcuni esempi fotografici… e il mio unico timore era di rimanere insoddisfatta del risultato… IMPOSSIBILE!
Che dire… Vittorio è una persona competente, preparata e soprattutto innamorata del suo lavoro, aggiungo pure simpatica tanto che è un gran piacere confrontarsi e chiacchierarci.
Grazie Vittorio per il bel lavoro fatto e per la tua grande gentilezza.”
Signora ANASTASIA FOGAL

 

” Ho conosciuto Vittorio e la sua attività durante una ricerca in rete.
Ho preso contatti e fin da subito si è rivelato una persona disponibile.
Ci siamo accordati e gli ho portato, da Roma, i due tavoli ed una porta da realizzare in shabby chic.
Risultato sorprendente!
La mia gioia più grande è stata la soddisfazione di mia moglie quando ha visto il lavoro ultimato.
Tempi di attesa ottimi, realizzazione ottima!
Consiglio a tutti di rivolgersi a Vittorio per le loro esigenze di restauro, troveranno competenza, cordialità e tanti consigli! ”
Signor LUCAS PACI (Chopper)

 

” COSA DIRE DI VITTORIO “PORTANTICA” ?
INTANTO CHE MIO MARITO E’ PIU’ SPESSO DA LUI CHE A CASA CON ME !!!!! E QUESTO SIGNIFICA CHE SI TROVA BENE.
MA TORNANDO ALLE COSE SERIE:
VITTORIO E’ UN PROFESSIONISTA APPASSIONATO AL SUO LAVORO CHE SVOLGE BENE, CELERMENTE, CON GRANDE RISPETTO DEL CLIENTE CHE ASCOLTA E CONSIGLIA .
CERCA SEMPRE DI COMPRENDERNE LE ASPETTATIVE E SI IMPEGNA A FONDO PER ACCONTENTARLO.
PER NOI VITTORIO SI E’ PRESTATO AD ESEGUIRE LAVORI ANCHE NON STRETTAMENTE DI RESTAURO E CIO’ DENOTA LA SUA GRANDE DISPONIBILITA’ A COLLABORARE ALLA BUONA RIUSCITA DI UNA MESSA IN
OPERA.
E VI SEMBRA POCO ?
NOI LO FREQUENTIAMO DA QUALCHE ANNO E CONTINUEREMO A FARLO. ”
Dott.ssa CRISTINA TESORIERI, Dott. TITO CRISTONI ed EMMA