↑ Torna a PORTE ANTICHE

PORTE VECCHIE ED ANTICHE LEGNO A VISTA.

Porta Antica Rustica Restaurata

Porta Antica Rustica Restaurata

Ogni porta in legno vecchia o antica, prima del restauro (cosiddetta in patina o prima patina), può presentarsi in condizioni diverse:

  1. La patina originale è bella ed è opportuno salvarla; in questo caso, si effettuano integrazioni, pezze e tutti gli altri interventi di falegnameria, senza rimuovere la patina stessa, ma piuttosto pulendola, liberandola dallo sporco antico e portandola ad un nuovo splendore.
  2. La patina originale non c’è più (questo è il caso che si presenta più frequentemente), oppure è molto rovinata, o ancora gli interventi successivi ed assolutamente necessari (di falegnameria ed antitarlo), rendono necessaria una rimozione della stessa; in questo caso si opera un decapaggio (dal francese, letteralmente “rimozione della coperta”), cioè si rimuove la finitura originale  (solo perché molto compromessa) e lo sporco.
  3. La porta presenta mani di vernice, smalti colorati e sporco di vario tipo ed è assolutamente necessario rimuovere il tutto per portare a nudo il legno; come nel punto precedente, anche in questo caso si opera il decapaggio.

Il processo di decapaggio è molto importante! Non si deve mai incidere troppo o troppo invasivamente! In altre parole, si deve togliere solo lo stretto necessario – sporco, vernici, mordenzature (tinture del legno) – e non “scorticare”, ovvero aggredire troppo la superficie lignea lasciando solchi e segni.
PortAntica cerca in tutti i modi di effettuare decapaggi mirati, con sostanze affini allo sporco che si deve togliere, senza sostanze aggressive e chimiche, il più delicatamente ed ecologicamente possibile.
Dopo il decapaggio, il manufatto ligneo è nella condizione ottimale per subire un trattamento antitarlo, che viene da noi attuato solo con sostanze naturali ed atossiche  di tipo professionali e Presidio Medico Chirurgico.

Porta antica scorrevole per arredare interni moderni

Porta antica scorrevole per arredare interni moderni

Successivamente, si passa agli interventi di falegnameria: le cosiddette pezze, gli incollaggi, il rifacimento delle parti rotte o mancanti e le stuccature.

La finitura legno a vista praticata, è prioritariamente quella a gommalacca e cera d’api vergine, per le porte interne e non esposte ad agenti atmosferici e molto protette. Se richiesto, per manufatti interni e protetti, si realizza anche la lucidatura a tampone.
In alternativa, se il cliente lo desidera, PortAntica realizza anche una finitura legno a vista con prodotti vernicianti professionali e di qualità, ad acqua (anch’essi solo ecologici) opachi, molto adatti alle porte e portoni vecchi ed antichi materici, collocati per giocare sul contrasto e da inserire in interior design moderni minimalisti.

Inoltre a richiesta si eseguono restauri ” non perfettini “, cioè restauri in cui la semplicità e tutto ciò che ha prodotto il tempo, la luce, il freddo ed il caldo viene accuratamente salvato e fissato con tante mani di cera d’api vergine senza solventi.

Prima dell’intervento completo di restauro, PortAntica realizza un preventivo di spesa gratuito che per tutti i lavori pubblicati è sempre stato rispettato.

Per tutti gli interventi di restauro e finitura esiste la disponibilità del cliente al contatto verbale per confermare reputazione tecnica inerente l’esecuzione dei lavori.
Le porte restaurate e realizzate con finitura legno a vista non hanno bisogno di una particolare manutenzione, ma ogni tanto è opportuno dare una mano di cera (così come per un mobile antico): PortAntica realizza tale manutenzione, anche in loco.

 

 

Indice delle gallerie di lavori con finitura legno a vista

Qui di seguito sono illustrate fotograficamente alcune fasi del restauro con la finitura del legno a vista, di porte e portoncini antichi particolarmente significativi.

 (Cliccare sull’immagine per la visione.)