Mag 15

Restauro: una porta antica ed è subito casa

 

C’è ancora qualcuna di voi che, ristrutturando la vecchia casa di campagna, la cascina, il rustico o il fienile per abitarlo, non ha pensato ad una porta vecchia o antica da collocare al suo interno? Beh, fatelo al più presto! Ormai sono davvero pochi coloro che, ristrutturando o costruendo una casa, non mettono tra le porte nuove almeno una vecchia porta restaurata in cucina o per un bagno secondario e a chi ancora non ci pensa è importante far sapere che una vecchia porta o un portone ben restaurati tolgono alla casa nuova quell’aria di troppa perfezione e linearità e quella sensazione di spoglio, donando una serie di emozioni uniche.

Porta Antica laccata fronte retro

Foto 3 e 4.Porta Antica laccata fronte retro

 

Innanzitutto dà il senso del vissuto e il calore e la sensazione di casa abitata – trasmette l’emozione dei ricordi del passato che in una casa nuova o ristrutturata spesso mancano. Il vecchio e l’antico peraltro ben si accordano col nuovo, arredando e personalizzando in modo esclusivo l’abitazione, senza dimenticare che in molti casi quella porta sarebbe andata distrutta e, in questo modo, avrete anche fatto un gesto green che vi farà stare meglio con voi stesse! Sapete che nelle isole ecologiche mobili, porte, portoni e tutto ciò che è in legno viene poi ”tritato” per farne pellet o, con l’aggiunta di colle (e formaldeide), del truciolare?

Se poi vi state domandando se è il caso di restaurarla, di finirla legno a vista o laccata o Shabby Chic o come montarla, vi offro la mia disponibilità gratuita per qualsiasi consiglio in merito (basta lasciare un commento qui sotto o scrivere a [email protected]). Per finire, ecco una piccola galleria di porte vecchie ed antiche, sperando vi aiutino a sviluppare fantastiche idee per l’arredamento della vostra casa.

 

ARTICOLO PUBBLICATO SUL WEB MAGAZINE SIAMODONNE.IT

 

Lascia un commento