Torna a ANTE, ANTINE, STIPI A MURO.

AR001 Ante, antine e Stipi a muro

1. Coppia di ante in noce nazionale, splendidamente fiammate e scelte dall’ ebanista in modo che una risultasse più venata e scura dell’altra; l’intenzione era quella di creare un contrasto cromatico leggero, una leggera differenza tra le due. Bugnate, ideali per la loro eleganza anche per essere collocate al centro della parete sopra al letto come testiera, un solitaire molto esclusivo…In vendita.

2. Anta(battente) o sportello di comunicazione di un convento di clausura ed unico mezzo dal quale si poteva parlare in un parlatorio con le suore. In noce nazionale lastronata; la lamina centrale in ferro battuto bombè, leggermente concava, è decorata a punzone e rappresenta stelle grandi, stelle piccole, cuori grandi e piccoli, oltreché la fessura per le offerte o per lasciare messaggi. Misure 68×74. Prima patina del ’700, può essere deliziosamente collocata a parete al posto della testiera da letto o in una zona giorno, sempre a parete, come fosse un dipinto. Può essere un’idea luminosa…immaginatela posta a chiusura di una nicchia murale sopra al letto e con, all’interno della nicchia, un piccolo faretto. Accendendolo al buio, la stanza sarebbe tutta illuminata dalle stelle, dalle stelline e dai cuoricini…Venduto ai Signori Silvana e Mauro.

3. Coppia di sportelli o ante utilizzate probabilmente in una sacrestia come chiusura di una nicchia murale; in noce nazionale prima patina, del ’700. Pregevole la decorazione ad intaglio con un cartiglio che contiene una fiamminga a doppia voluta. Misure 58 x 67 e 57 × 67. Deliziose per chiudere una nicchia murale, oppure ancora come testiera da letto. In vendita.

4. Coppia di ante di un’armadietto di sacrestia, forse destinato al contenimento di vivande; tutti i motivi gotici sono realizzati ad intaglio e traforo ed è “ finestrato ” proprio per l’areazione interna. Entrambi realizzati in rovere, misure 37×107 e 38×107. Prima patina. Pur rifacendosi allo stile gotico è stato realizzato verso la fine del ’700, primi ’800. Fantastica chiusura per contenere oggetti di vario tipo, dalla televisione alle bottiglie del bar, oppure come testiera da letto a centro parete. Immaginate di illuminare l’interno della nicchia con un piccolo faretto a led; al buio della stanza, a faretto acceso, avreste sulla parete opposta la luce che arriva riproponendo il disegno a traforo. In vendita.

5. Due belle ante in noce nazionale dell ’800, restaurate, misure 47×77(ciascuna). Venduta.

6. Semplice anta in noce bugnata restaurata. In vendita.

7. Antina di un’armadio da sacrestia. Pregevole l’intaglio a mezzorilievo complesso del pannello centrale. In noce nazionale restaurata, stile Rococò 1730 circa. Venduta.

 

8. Singolare nella forma, antina antica in castagno restaurata; probabilmente occultava e chiudeva una nicchia murale. In vendita.

 

9. Piccola antina dell’inizio dell’ ‘800 in castagno; raffinatissima per le cornici e per la presenza delle ferle, i vecchi chiodi battuti e fatti a mano. Venduta.