Torna a ANTE, ANTINE, STIPI A MURO.

AR003 Varie Ante e Stipi.

Pensate queste ante ed antine oltrechè per chiudere nicchie o come testiere(testate) di un letto, anche come complementi d’arredo, si al posto di una stampa da poco, oppure in una zona dove la parete è totalmente spoglia e dove un oggetto così vero e naturale può impreziosire e completare un’interno. Non solo come solitaire, ma arredando una parete tutta di sole antine !

1) Stipo a muro a giorno(con vetri), in olmo, legname tipico della pianura Padana. E’ come una credenza bassa vetrata, ma in una cucina sarebbe delizioso. Da restaurare. Misure 121 x 162(h).
2) Grossa anta bugnata in rovere, misure 99 × 86(h). L’ideale per occultare in una nicchia il televisore.
3) Coppia di ante in ciliegio misure 55 × 142(cadauna).

4) Anta in castagno antica in patina; è del ‘700 e potrebbe anche diventare una bella testata da letto, misure 56,5 x 99.

E’ invece stata utilizzata dal Signor Raffaele che in Puglia l’ha collocata nella Sua bella casa come base d’appoggio per il lavello in un bagno di tendenza e che vedete sotto; peraltro ha fatto la stessa bella cosa anche con l’altra anta antica, la n.6 invece riusata come piano di un tavolo in sala. 

5) Anta in rovere(quercia) antica dell’ 800, misure 71 x 115,5. E’ stata venduta ed è presente anche nella galleria specifica ambientata e riusata come tavolinetto nell’interno di tendenza. 

6) Anta antica in abete chiodata; già presenta uno shabby del tutto naturale che potrebbe favorevolmente farla collocare come testiera da letto. Misure 114,5 x 74,5.

Anche questa acquistata dal Signor Raffaele potete vedere come l’ha riusata come piano di un tavolo in sala.

7) Piccola antina in quercia splendidamente consumata; al centro della parete dietro al letto(anche shabbata), ben incorniciata da un filetto fatto a pennello di color terra sulla parete, sarebbe una deliziosa testiera da letto. Misure 46 x 64. E’ invece diventata la deliziosa porticina di una nicchia ricavata in un bagno.