Torna a ANTE, ANTINE, STIPI A MURO.

AR021 Antico Stipo a muro.

Antico stipo umbro o marchigiano, a muro.

Stipo a muro del 1600, prima patina, cioè con la patina originale. E della sua patina è opportuno spenda due parole. La patina è infatti fondamentale in un mobile antico è l’elemento più importante. Se lo definiamo prima patina o in patina, vuol dire che non è mai stata rimossa. Che non è stato mai restaurato, nè sverniciato. I collezionisti esperti di mobili antichi difatti attribuiscono a tale elemento una fondamentale importanza. Tanto che la patina determina anche il prezzo al quale comperare un oggetto di antiquariato, cioè determina il suo valore. Bene questo stipo non è mai stato toccato, restaurato, nè sverniciato, pertanto ha anche questo ulteriore enorme valore aggiunto. E’ costituito dalle due antine e relativo contorno originale in noce nazionale. Stato di conservazione perfetto. Misure 66 × 90. Gli stipi a muro erano gli antesignani ed i precursori dei mobili. Dapprima le nicchie venivano chiuse da tende, poi da antine, poi dagli stipi, e dentro ci tenevano di tutto, alimenti, armi, biancheria. In vendita.

Dove metterlo e come utilizzarlo?

  1. E’ oggetto importante, alta epoca, dovunque sarebbe prezioso. Fa sognare attraverso la magia e l’unicità. Se poi volete, come un ossimoro per le parole, giocare a fare contrasto ed a personalizzare, lo metterei in un bagno di tendenza tipo vintage, con più grigi o verde bosco. In bagno a ricordarci l’atmosfera di tempi lontani. Come stipo da bagno, nel caldo intimo, tra una vasca piena di acqua calda, felci, intorno piastrelle a mosaico ed una combinazione di quei colori grigi alle pareti.
  2. Oppure in camera da letto su una parete rossa, la sola, ed intorno le altre pareti tutte con i toni grigi.
  3. Oppure mettete questo antico stipo su una parete in sasso ad occultare la cassaforte e ad arredare in modo unico.
  4. Oppure, è forse la collocazione più creativa, in mezzo all’essenzialità ed al rigore di un minimalismo dove luci a led ed interni freddi ed asettici possono essere riscaldati da un oggetto d’arte antica emozionante.