Return to MOBILI e… RIUSO CREATIVO

AR065 Banchi antichi da falegname

Alcuni banconi antichi autentici da lavoro e da falegname in vendita restaurati; li potete vedere prima del restauro con le rispettive misure.

I banchi da lavoro antichi più di altri mobili hanno impressa nei solchi, nei segni e nelle macchie, le tracce della materia, del tempo che li ha corrosi, del lavoro che li ha consumati ed impreziositi. Possono diventare agevolmente arredativi di case di campagna, ma anche e sopratutto in interni contemporanei minimalisti e industrial style; in bagno come sostegno di lavabi da appoggio, negli ingressi come fosse una consolle, in zona living per il rito dell’aperitivo, o in cucina come tavolo da colazione, insomma ha il pregio che dove lo metti riempie una stanza altrimenti spoglia e senza vocazione, scaldando il freddo arredativo, ma senza eccedere poichè Lui stesso, il banco da falegname antico, è la grande espressione  del minimalismo! E’ essenziale, non è superfluo, regala il godimento massimo donando valore alla nostra casa.

Il restauro di questi banchi di falegname antichi Vittorio come lo esegue ? Decapaggio attento senza sostanze chimiche, pulitura e disinfezione attenta senza “scorticarlo”, anzi! salvaguardando al massimo i segni tangibili del suo vissuto, nessuna levigatura, trattamento antitarlo atossico, interventi di falegnameria minimali, delicati ed precisi e la finitura che và attentamente valutata e studiata caso per caso, da interno a interno; cioè, dove si colloca il tavolo antico da lavoro? Casa ed interior design tradizionale? Allora finitura classica a gommalacca e cera d’api vergine. Interno moderno minimalista? magari con pavimenti in resina o in microcemento? o classico, ma nel quale si vuole dare un tocco di modernità? Finitura materica opaca. Ambiente aperto del living con forte impronta industrial style, tratti hi-tech, condotti tecnici e canne fumarie lasciati a vista e posti in grande evidenza, con materiali dominanti ferro e legno? Il banco da lavoro dovrà essere finito rigorosamente con le finiture proprie del mondo industriale e tecnologico una finitura “professionale”; un gusto un pò crudo, sporco, dove il ferro deve essere nero e arrugginito(ma pulito e se non c’è ferro và aggiunto…) e l’ottone sporco ed ossidato; rigorosamente opaca la finitura, ma polverosa come le officine di un meccanico.