Torna a MOBILI e… RIUSO CREATIVO

AR092 Porta antica da stalla

Porta antica di un porcile

Era la porta antica di una stalla dove probabilmente venivano tenuti i suini. Dovremmo chiamarla porta di un porcile, ma forse non sarebbe fine. E’ tutta in ferro battuto e fucinata. Nella parte in basso, il ferro è rivestito da quattro doghe orizzontali in legno, tutte chiodate ed usurate. Nella parte superiore c’è una finestrella a due battenti apribile verso l’esterno che consentiva di guardare come stavano i maiali, insomma di controllarli. Dietro la finestrella sono presenti cinque sbarre di sezione cilindrica verticale per difendere il viso eventualmente dai maiali. Le misure sono 97 x 176, ma è eventualmente allungabile. Stato di conservazione ottimo. Anzi le tracce di ossidazione minima, cioè la ruggine, sono il suo valore aggiunto.

Il suo restauro

Come utilizzarla e restaurarla.

In qualsiasi ambientazione, da taverna a cantina, da interno rustrial minimalista o industrial, la pulirei attentamente con scrupolosa attenzione e disinfezione, ma la lascerei così. Con tutte le sue mancanze, col suo sapore esclusivo, senza abbellimenti. Poi finitura a cera d’api. Oppure con vernice professionale trasparente opaca di fissaggio. Null’altro. 

Da porta del porcile a porta industrial

Molti i possibili utilizzi, usate solo la fantasia e ne scoverete anche altri.

Porta di una tavernetta rustica.

Porta di una cucina rustrial.

Porta di un disimpegno in interno minimalista.

Porta di chiusura nicchia o armadio a muro in interno industrial style.

Porta industrial style, ma con tutte le parti in ferro in colore nero.

Porta di un mobile, in legno lamellare grezzo.

Porta scorrevole col mio kit in qualsiasi interior design.

Altra porta antica in ferro a due battenti.